Pordenone, lì mercoledi 22 novembre 2017
scrivimi
scegli l'anno di attività:

2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
2016
2017

ti trovi qui: Home PageAttività2014Evento 7




   11/09/2014    ore 18:00    ex Convento San Francesco - Pordenone

   G. ROBERTO PRATAVIERA. LO SCRITTORE E L’UOMO

   incontro pubblico

   Intervengono: Vincenzo Marigliano esaminando i suoi libri

   Alvaro Cardin con riflessioni sulla sua personalità

   Saranno disponibili copie del libro e appunti sulla sua storia e i suoi uomini


   ... vedi le foto dell'evento [ link ]

  

   Presso la Saletta incontri dell’ex Convento di S. Francesco si è tenuto
   l’incontro organizzato congiuntamente fra l’Associazione culturale “Norberto Bobbio”
   e la “Biblioteca Civica” di Pordenone intitolato “G., Roberto Prataviera. Lo scrittore
   e l’uomo”. Una disamina delle operre dello scomparso e noto personaggio pordenonese, si
   è soffermato lo storico e Vice Presidente della “Bobbio” Vincenzo Marigliano che ha messo
   in luce il filo conduttore di tutta la produzione scrittoria di Prataviera: “Ha pubblicato
   otto libri, tutti di taglio narrativo – ha detto – che sono accumunati da un linguaggio scorrevole
   e piacevole e soprattutto collegati fra loro dai tre grandi temi che lo hanno appassionato:
   la storia della propria famiglia, attraverso la quale ha illustrato le vicende di Pasiano e
   della realtà pordenonese dall’avvento del fascismo all’immediato dopoguerra; la storia degli
   alpini ed, infine, la sua profonda e radicata avversione a tutti i totalitarismi. Significativo
   il fatto che tutta la sua produzione si sia rivolta ai giovani.” Sulla figura umana e le caratteristiche
   personali di Prataviera è intervenuto Alvaro Cardin, Presidente della Fiera: “Roberto Prataviera
   è stato una figura di spicco nel panorama cittadino, ove ha saputo costruire ed intessere saldi
   rapporti con tutti nonostante avesse proprie convinzioni radicate e profonde che sapeva, tuttavia,
   coniugare con una non comune dote comunicativa. Merita segnalare – ha ricordato – il forte
   attaccamento che ha avuto con il mondo alpino riuscendo a divenire Vice Presidente Nazionale
   dell’ANA. Solo un beffardo destino gli ha impedito di vedere realizzato il suo sogno dell’adunata
   nazionale in questa città che tanto ha amato. Vorrei sottolineare, però, proprio in questi giorni
   in cui sta per iniziare l’edizione di “Pordenonelegge”, che la sua ultima battaglia è stata quella
   tesa a chiedere che si realizzasse uno spazio nell’ambito di questa importante Manifestazione,
   anche per gli Autori locali.” Un ricordo del tutto personale è stato portato, a nome della famiglia,
   dal genero Andrea Colombo. Presenti all’incontro anche la figlia Antonella con i nipoti. Numerosi
   gli interventi ed il comune richiamo proprio alla proposta di Prataviera di aprire alle voci locali
   e non solo nazionali l’annuale appuntamento di “Pordenonelegge.it”.