Pordenone, lì martedi 21 novembre 2017
scrivimi
scegli l'anno di attività:

2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
2016
2017

ti trovi qui: Home PageAttività2015Evento 9




   23/05/2015    sabato 23 maggio 2015 - ore 9:45

   Biblioteca Civica

   Piazza XX Settembre - PORDENONE

   AGENDA AMIANTO

   LA COMUNE AZIONE DI ISTITUZIONI E PARTI SOCIALI

   introduce Lodovico Sonego senatore firmatario del disegno di legge S.8

   intervengono:

   Pieromano Anselmi sindaco di Montereale Valcellina,
   Vittorino Boem consigliere regionale,
   Massimo Bovenzi medicina del lavoro Ospedali Riuniti di Trieste,
   Mauro Franzolini UIL Friuli Venezia Giulia,
   AlbertoMonticco CISL Friuli Venezia Giulia,
   Orietta Olivo CGIL Friuli Venezia Giulia,
   Pierantonio Rigo consulente General Beton,
   Gabriele Spanghero presidente Fondazione Spanghero e sindaco di Aquileia,
   Glauco Spanghero ARPA del Friuli Venezia Giulia

   conclusioni di Sara Vito assessore regionale all’ambiente

   Dell’amianto si sa moltissimo, se ne conoscono gli effetti sull’ambiente e sulla
   salute. Si è in grado di stimare l’impatto epidemiologico sulla popolazione
   del Friuli Venezia Giulia e si sa quale sia lo sforzo di risanamento ambientale
   necessario per bonificare siti privati e pubblici del territorio.
   Il convegno dell’Associazione Norberto bobbio desidera essere
   un’occasione per andare oltre l’indicazione del problema, vuole essere
   piuttosto promuovere la definizione di un’agenda comune con la quale le
   istituzioni, a tutti i livelli, e le parti sociali condividono comuni azioni in grado
   di dare risposte ambientali, sanitarie e sociali.

   Una mattinata di lavoro dalla quale è emersa una agenda amianto con la quale
   istituzioni locali, parti sociali, istituzioni scientifiche e Regione dovranno operare.

   Il professor Massimo Bovenzi dell'Universita' di Trieste e grande esperto ha ricordato che le
   malattie da amianto sono correlate non solo all'industria navalmeccanica, molto presente nelle
   province di Trieste e di Gorizia, anche all'industria meccanica e all'edilizia fortemente radicate
   in provincia di Pordenone. Di qui la necessità di una adeguata attenzione all'amianto anche
   in provincia di Pordenone.

   Il senatore Sonego, firmatario del disegno di legge sull'amianto Casson, Sonego e altri,
   ha ricordato i contenuti del provvedimento di cui è proponente e comunicato pure che nel
   collegato ambientale sta per essere approvata una norma che prevede due importanti misure:
   a) un credito di imposta del 50% a favore delle imprese nella forma del De Minimis a favore
   delle imprese che realizzano interventi di bonifica; b) istituzione di un fondo nazionale per
   finanziare i progetti di bonifica degli edifici pubblici. Enti pubblici ed imprese faranno bene
   ad attrezzarsi da subito.

   Fra gli interventi sono da segnalare quello di Pieromano Anselmi sindaco di Montereale, Stefano
   Cattarossi
della CISL, Orietta Olivo di CGIL, Pierantonio Rigo consulente General Beton, Glauco
   Spanghero
di ARPA FVG che ha riferito dell'importante azione svolta in materia di amianto da parte
   delle pubblica amministrazione.

   L'assessore regionale all'ambiente Sara Vito ha confermato che la questione amianto costituisce una
   delle priorità dell'azione del governo regionale. La Regione, ha proseguito l'assessore, sta operando
   anzitutto per il telerilevamento delle coperture in eternit e inoltre finanziando ristrutturazioni di
   edifici scolastico ivi inclusa la bonifica dell'amianto. La mappatura che stiamo facendo ci consentirà
   in una fase successiva di varare misure a sostegno delle bonifiche, non solo degli edifici pubblici ma
   pure delle aree demaniali.


   ... vedi le foto dell'evento [ link ]