Pordenone, lì 22.03.2016

1916 - 2016 - ZANUSSI. Cento anni di una storia italiana in europa e nel mondo

Nel 1916 Antonio Zanussi fonda la prima fabbrica di cucine a legna in via Montereale a Pordenone. Dopo il secondo conflitto mondiale e con la leadership di Lino la famiglia Zanussi trasforma l'azienda in un protagonista del boom economico, del costume e della società degli anni sessanta. Noti a tutti i frigoriferi, le lavatrici, le lavastoviglie, i televisori, i forni, ed altro ancora prodotti dal gruppo industriale di Pordenone. La ZANUSSI diventa nell'elettrodomestico ciò che la FIAT è per l'automobile diffondendo nel paese e in Europa prodotti dall'inconfondibile stile italiano. La Grande fabbrica di Porcia alle porte di Pordenone è, come Mirafiori, una grande espressione del fordismo che trasforma una società rurale in quella industriale.

Lino Zanussi muore in un incidente aereo nel 1968 e da allora l'azienda viene gestita da Lamberto Mazza che contribuisce a farla crescere ulteriormente. Nel 1984 il Gruppo attraversa un momento di difficoltà finanziarie che offrono alla svedese Electrolux della famiglia Wallenberg la possibilità di acquistare a condizioni vantaggiose un protagonista mondiale del settore e ben presto l'acquisizione si rivela un successo. Da allora i prodotti italiani vengono sempre più venduti con il marchio Electrolux e molte attività italiane sono delocalizzate in paesi stranieri. Il Gruppo Electrolux mantiene tuttora una consistente presenza manifatturiera in Italia.

 

 

RISPETTIAMO LA VOSTRA PRIVACY. Ricevete questo notiziario in quanto iscritti alla newsletter dell’Associazione Bobbio - Pordenone od a quella di uno dei nostri partner con i quali collaboriamo.
Questo messaggio di posta elettronica ha come unico scopo quello di tenervi informati sulle attivitá dell‘Associazione. In quest‘ottica vi preghiamo di accettare le nostre nostre più sincere scuse se questa
e-mail non è di vostro interesse. Questo messaggio è stato inviato in modo che il vostro indirizzo non appaia accomunato a quello di altri, nel rispetto del Decreto Legge 196/03. I dati che vi riguardano vengono trattenuti presso la sede della nostra Associazione, sita in via Roma, 18 - 33083 Chions - Pordenone e sono protetti ed oggetto di custodia da parte della rappresentante legale e Presidente dell‘Associazione Deborah Del Basso. Se non intendete ricevere da noi ulteriori notizie, vi preghiamo di scrivere a notizie@associazionebobbio.it indicando nell‘oggetto o nel testo la parola  CANCELLA. Vi ringraziamo per il tempo che avete voluto dedicare alla lettura di questa nota informativa.

La Presidente Deborah Del Basso
 
 

Associazione Norberto Bobbio
www.associazionebobbio.it
notizie@associazionebobbio.it

sede legale: via Roma, 18 - 33083 Chions - Pordenone
Rappresentante legale: Deborah Del Basso
P.IVA / C.F. : 01649910930